top of page
  • Immagine del redattorePasquale Buonpane

Appunti di floristica: Soldanella alpina L.


 

Delle oltre 1.100 entità vegetali individuate, catalogate e fotografate sul Matese dal 2010 ad oggi, Soldanella alpina è stata senza dubbio quella che più mi ha fatto penare e questo nonostante vi fossero già segnalazioni certe che indicavano dove cercare. Negli anni abbiamo effettuato decine di escursioni mirate, in diversi periodi dell'anno, spesso con la neve, ma questo piccolo gioiello sembrava sfuggire sempre al mio sguardo. Soldanella alpina L. subsp. alpina (Primulaceae) è piuttosto diffusa nel nostro paese, è infatti presente su gran parte dei rilievi alpini ed appenninici (manca solo in Umbria, Puglia, Calabria e nelle isole). E' però molto rara sul Matese dove è presente con popolazioni molto localizzate solo sul monte Mutria mentre, per qualche ragione probabilmente dovuta alla storia delle nostre montagne, manca sulla Gallinola e sul Miletto (sorte condivisa da altre specie di alta montagna come Androsace villosa, Linum alpinum e Anthyllis montana). Le piccole dimensioni, la fioritura che dura solo pochi giorni e comincia non appena si scioglie la neve, rendono questa specie davvero difficile da individuare se non si ha la fortuna di trovarsi nel posto giusto al momento giusto. Dopo anni di tentativi andati vuoto, ho avuto questa fortuna solo il 24 maggio del 2020. Come spesso accade, una volta individuato il luogo preciso in cui cresceva, negli anni successivi è stato molto facile ritrovarla.



219 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page