top of page
Monte Muto - 15 maggio 2018_edited.jpg

Neurotteri

I neurotteri sono un ordine di insetti che annovera circa 6.500 specie. Da un punto di vista evolutivo rappresentano le forme più primitive degli Olometaboli (insetti cioè che presentano metamorfosi completa) e mostrano affinità morfologiche con l'ordine degli Odonati che fanno presupporre una relazione filogenetica. Di dimensioni variabili presentano apparato boccale masticatore o pungitore-succhiatore, occhi composti e ben sviluppati e antenne filiformi o clavate. Le larve conducono vita acquatica o terrestre e sono predatrici; gli adulti sono in gran parte predatori ma possono nutrirsi anche di liquidi zuccherini, succhi vegetali, di polline ecc. Delle specie presenti sul Matese sappiamo ancora molto poco.

Libelloides coccajus

Ascalaphidae

Libelloides coccajus (Denis & Schiffermüller, 1775)

Libelloides lacteus (Brullé, 1832)

Libelloides longicornis (Scopoli, 1763)

Chrysopidae

Italochrysa italica (Rossi, 1790)

Myrmeleontidae

Creoleon lugdunensis (Villers, 1789)

Palpares libelluloides (Linnaeus, 1764)

bottom of page